Chi siamo

beppebruna01La storia del Piccolo Borgo Antico di Castelcucco nei pressi di Asolo è strettamente legata a quella di una coppia di ex commercianti bassanesi, Bruna e Beppe Maschio (foto a lato) che già dagli anni 70’ coltivò l’idea di “staccare la spina” almeno nei fine settimana dall’attività frenetica che la loro Azienda cartaria richiedeva. A questo scopo si misero alla ricerca di un angolo di terra e cielo magici, prossimi a Bassano del Grappa, dove risiedevano. Aspiravano a un paradiso di quiete e di natura rigogliosa dove “rifugiarsi” con figli e amici nei fine settimana, un mondo lontano dai rumori e i ritmi di ogni giorno, un’atmosfera agreste da amare per rivivere le loro origini contadine, respirare rigeneranti atmosfere ed emozioni. A breve il destino li condusse all’incontro fatale: un’antica casa rurale tradizionale veneta (abitazione, stalla, granaio, fienile, pollaio e altri annessi rurali) immersa nelle colline a due passi da Asolo. Soprattutto per “ Beppe” fu amore a prima vista poiché quando la vide, pensò istantaneamente che un giorno, finito il tempo del lavoro, si sarebbe concesso il privilegio di vivere proprio fra quelle mura e quel verde lussureggiante attraversato dal torrente Muson.
beppebrunaGli anni a seguire furono segnati da varie tappe e momenti indimenticabili che scrissero i ricordi più belli di oggi. La casa rurale fu chiamata, prima quasi per gioco, poi ufficialmente, “Stall Night Club” perché i sabati sera, la stalla si animava di musica, leccornie e tanti amici, una compagnia di tante persone molto affiatate e allegre che dava vita a feste a tema e serate danzanti. Tanti amici che organizzavano le feste annuali della vendemmia, dell’uva e del lunedì di Pasqua dove aderivano fino a qualche centinaio di persone. Non mancarono gli appuntamenti a sfondo sociale e di solidarietà.
Castelcucco con lo Stall Night Club è sempre stata teatro dei momenti più importanti della famiglia come le nozze dei figli; ha ospitato persone e ricorrenze di ogni tipo oltre che festeggiato le più importanti festività. 
Da alcuni anni, dopo una sapiente ristrutturazione nel rispetto delle origini, i coniugi Maschio vivono stabilmente a Castelcucco in una casa ricca soprattutto di “anima”.
Nel frattempo, la coppia è riuscita a coronare un altro sogno ossia quello di ristrutturare con lo stesso amore e trasporto un antico borghetto di quattro ampie abitazioni a tre piani che si appoggia alla loro principale: nel 2011 si è potuto brindare alla nascita del “ Piccolo Borgo Antico “ dove troneggiano sassi a vista, travoni di legno, vedute lussureggianti dai balconi. Soprattutto, aleggia nell’aria, la forza dei valori classici della tradizione veneta. Bruna e Beppe si augurano che la scelta di destinare le residenze a uso turistico, possa regalare a chi soggiornerà, incanto e benessere insieme all’opportunità di visitare luoghi affascianti, scoprire territori poco conosciuti e altamente seduttivi della regione Veneto. 

  • portone 02